Home Blog News TAR e CDS: CONSIGLIO DI STATO, SEZ. V – sentenza 15 luglio 2013 n. 3841
󰀄

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. V – sentenza 15 luglio 2013 n. 3841

E’ legittimo il provvedimento con il quale la stazione appaltante ha disposto la revoca in autotutela degli atti di gara laddove la Commissione sia composta da soggetti che non possiedono le qualifiche e i requisiti di esperienza richiesti dal bando. Nel caso specifico, infatti, se per la complessità tecnica dell’intervento il bando di gara aveva previsto tassativamente che i partecipanti dovessero possedere la qualifica di ingegneri o architetti, appare evidente che un commissario in possesso della semplice qualifica di geometra non potesse ritenersi adeguato a valutare le offerte dagli stessi presentate, non essendo provvisto della adeguata professionalità che l’art. 84, comma 4, del d.lgs. n. 163/2006 richiede per la nomina a membro delle commissioni di gara.

󰁓