Home Blog News TAR e CDS: CONSIGLIO DI STATO, SEZ. V – sentenza 27 marzo 2013 n. 1824
󰀄

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. V – sentenza 27 marzo 2013 n. 1824

Qualora il bando commini espressamente l’esclusione obbligatoria in conseguenza di determinate violazioni, la stazione appaltante è tenuta a dare precisa ed incondizionata esecuzione a tale previsione, senza alcuna possibilità di valutare la rilevanza dell’inadempimento, l’incidenza di questo sulla regolarità della procedura selettiva e la congruità della sanzione contemplata nella lex specialis, alla cui osservanza l’Amministrazione si è autovincolata al momento dell’adozione del bando.

󰁓