Home Blog News TAR e CDS: CONSIGLIO DI STATO, SEZ. VI – sentenza 21 giugno 2013 n. 3385
󰀄

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. VI – sentenza 21 giugno 2013 n. 3385

E’ legittimo il provvedimento di annullamento da parte della Soprintendenza dell’autorizzazione paesaggistica rilasciata dalla Regione stante la carenza dei presupposti e della condizioni per la legittima realizzazione del piano stesso e delle opere conseguenti; infatti il giudizio di compatibilità paesaggistica in ordine agli interventi esecutivi (come, nel caso di specie, quelli relativi alla realizzazione delle opere di urbanizzazione) deve essere svolto in modo più incisivo e con strumenti di vaglio più penetranti laddove l’autorizzazione relativa al piano ‘a monte’ si caratterizzi per i caratteri di assoluta genericità dei relativi progetti (come nel caso di specie). Si tratta, del resto, di un corollario del principio secondo cui il vaglio ai fini paesaggistici rimesso all’organo statale assume una funzione di spiccata ‘tutela estrema’ del vincolo e, in via mediata, dei valori tutelati, aventi rango costituzionale.

󰁓