Home Blog News TAR e CDS: CONSIGLIO DI STATO, SEZ. VI – sentenza 24 ottobre 2013 n. 5149
󰀄

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. VI – sentenza 24 ottobre 2013 n. 5149

Il termine di 60 giorni previsto dall’art. 159, comma 3, del d.lgs. n. 42 del 2004, relativo all’esercizio in sede statale del controllo sull’autorizzazione paesaggistica rilasciata dall’amministrazione competente al rilascio è di natura perentoria e decorre solo quando la soprintendenza riceve – come non a caso dice testualmente la norma – la “completa documentazione” dell’autorizzazione paesaggistica: compeletezza all’interno della quale certo rientra lo Studio di inserimento paesistico – SIP. Pertanto è legittimo l’atto con il quale la Soprintendenza ha annullato l’autorizzazione comunale poiché adottato nel termine di 60 giorni decorrente non tanto dalla prima ricezione degli atti (carente appunto di elementi necessari) bensì dal momento in cui veniva trasmesso anche lo Studio di inserimento paesistico.

󰁓