Home Blog News TAR e CDS: T.A.R. PUGLIA – BARI, SEZ. I – sentenza 2 aprile 2013 n. 458
󰀄

T.A.R. PUGLIA – BARI, SEZ. I – sentenza 2 aprile 2013 n. 458

Affinché possa ritenersi legittimo un affidamento diretto a soggetto in house, lo statuto societario deve garantire in via certa e permanente l’incedibilità a privati delle azioni, all’evidente scopo di evitare meccanismi elusivi dell’evidenza pubblica finalizzati ad affidare in via diretta a privati gli appalti pubblici (attraverso una successiva cessione di parte del capitale a soggetti privati).

󰁓