Home Posts etichettati "Appalti"

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. III – 26 settembre 2014 n. 4852

󰀄

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. III – 26 settembre 2014 n. 4852 Seppure in ragione della speciale pervasività e pericolosità sociale riconosciuti al fenomeno mafioso sia giustificato il carattere preventivo/repressivo di provvedimenti di limitazione e contenimento della libertà di iniziativa economica, la deroga non può spingersi fino al punto da giustificare provvedimenti interdittivi basati su un

TAR LOMBARDIA – MILANO, SEZ. I – 18 settembre 2014 n. 2358

󰀄

TAR LOMBARDIA – MILANO, SEZ. I – 18 settembre 2014 n. 2358 Il procedimento finalizzato al raggiungimento di un accordo bonario, disciplinato dall’art. 240 del codice dei contratti pubblici, si inserisce nella fase di esecuzione del contratto in corso tra le parti; in tale ambito, le relative controversie, in quanto scaturenti dallo svolgimento del rapporto

AUTORITÀ NAZIONALE ANTICORRUZIONE – comunicato 17 settembre 2014

󰀄

AUTORITÀ NAZIONALE ANTICORRUZIONE – comunicato 17 settembre 2014 la comunicazione ha ad oggetto l’applicazione dell’art. 37 del Decreto legge 24 giugno 2014 n. 90 come convertito dalla Legge n. 114/2014 riguardante la modalità di trasmissione e comunicazione all’ANAC delle varianti in corso d’opera. La comunicazione può essere consultata al seguente link.

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. V – sent. 28/08/2014 n. 4405

󰀄

CONSIGLIO DI STATO, SEZ. V – sent. 28/08/2014 n. 4405 L’art. 118, comma 2, del d.lgs. 12 aprile 2006, n. 163, va applicato tenendo presente che la dichiarazione di subappalto può essere limitata alla mera indicazione della volontà di concludere un subappalto nelle sole ipotesi in cui il concorrente sia a propria volta in possesso

CORTE DI GIUSTIZIA U.E., SEZ. V – sentenza 8 maggio 2014 (causa C-15/13)

󰀄

CORTE DI GIUSTIZIA U.E., SEZ. V – sentenza 8 maggio 2014 (causa C-15/13) L’articolo 1, paragrafo 2, lettera a), della direttiva 2004/18/CE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 31 marzo 2004, relativa al coordinamento delle procedure di aggiudicazione degli appalti pubblici di lavori, di forniture e di servizi, deve essere interpretato nel senso che

󰁓