Home Blog News TAR e CDS: TAR LAZIO – ROMA, SEZ. I TER – sent. 18 novembre 2013 n. 9851
󰀄

TAR LAZIO – ROMA, SEZ. I TER – sent. 18 novembre 2013 n. 9851

L’’art. 37, comma 8, del codice dei contratti pubblici stabilisce con chiarezza che, in caso di partecipazione di un RTI ad una procedura ad evidenza pubblica, tutti gli operatori economici raggruppati devono sottoscrivere l’offerta. Il bando di gara – che prevede tale obbligo a pena di esclusione – non può, pertanto, considerarsi in contrasto con il citato art. 46, co. 1-bis, d.lgs. n. 163/2006. Infatti, anche se la norma di rango primario (art. 37, co. 8, d.lgs. n. 163/2006) non prevede espressamente la comminatoria dell’esclusione legata all’inadempimento all’obbligo indicato (consistente nella sottoscrizione dell’offerta da parte di tutti gli operatori economici raggruppati partecipanti alla procedura ad evidenza pubblica), poiché si tratta di un obbligo preciso e puntuale, che non si presta ad equivoci, deve ritenersi che il suo mancato rispetto comporti necessariamente l’esclusione dalla gara (cfr. det. AVCP n. 4/2012)

󰁓