Home Blog Osservatorio Giurisprudenza Amministrativa: TAR Liguria, Sez. II, Sentenza 14 ottobre 2014, n. 1431
󰀄

TAR Liguria, Sez. II, Sentenza 14 ottobre 2014, n. 1431

Pres. Caruso, Est. Goso – Rosi Leopoldo (Avv.ti M. Chiti, F. Bertini e A. Ghibellini) c. Regione Liguria (Avv.ti M. Sommariva e G. Benghi), Autorità Portuale di Genova (Avvocatura distrettuale dello Stato), Ferruccio Zublena S.r.l. (n.c.).

Pubblica Amministrazione – Contratti della P.A. – Procedura di gara – Offerte anomale – Esclusione automatica – Presupposti

Negli appalti di importo pari o inferiore a 1 milione di euro la stazione appaltante può intraprendere la procedura di esclusione automatica delle offerte, ai sensi dell’art. 122, comma 9, del Codice, solamente a condizione che lo faccia risultare dal bando in modo inequivoco, ossia con riferimento palese a tale disposizione. Pertanto, in presenza di contrasto tra le prescrizioni contenute nei vari atti che compongono la legge di gara (nella fattispecie il meccanismo di esclusione automatica non era previsto dal bando ma nel solo dal disciplinare), il dubbio sull’applicazione del meccanismo medesimo dovrà essere risolto sulla base dei principi di tutela della concorrenza e di massima partecipazione alla procedura selettiva e, quindi, a favore dell’ammissione dell’offerta sospettata di anomalia.

A.M.

󰁓