Home Blog News TAR e CDS: TAR PIEMONTE, SEZ. I – sentenza 17 aprile 2014, n. 674
󰀄

TAR PIEMONTE, SEZ. I – sentenza 17 aprile 2014, n. 674

E’ legittimo il provvedimento con il quale l’Azienda sanitaria appaltante ha disposto di prorogare l’affidamento del servizio di archiviazione e gestione dei documenti all’impresa già affidataria, anche qualora tale proroga sia limitata ad alcune attività previste dal contratto originario e ne escluda altre.
Infatti, posto che il giudice non è vincolato dal nomen iuris attribuito dalle parti al provvedimento (nel caso di specie “proroga”), poiché nell’atto si leggeva che le condizioni contrattuali hanno dovuto essere necessariamente riviste e ridefinite, e poiché il servizio è stato in effetti eseguito, si deve ritenere che si sia verificata una complessiva rinegoziazione del preesistente rapporto contrattuale per cui il provvedimento non si configura quale “proroga” del termine del precedente contratto bensì come “rinnovo”.

󰁓